Skip Navigation Links

1. Natura giuridica

Ente istituito il 19 maggio 2014.

È una Fondazione di diritto pubblico partecipata da amministrazioni territoriali locali, università, associazioni no profit e reti di imprese,

Ente indipendente, terzo ed imparziale, che si è liberamente  ed autonomamente sottoposto alla vigilanza del Ministero della Giustizia.

 

2. Oggetto sociale

Svolge attività di ricerca per l’innovazione sociale, di  studio, monitoraggio sull'uso e la qualità dei sistemi adr; sull'uso e la qualità dei sistemi di mediazione economica (ovvero sui c.d. servizi di mutuo credito).

Svolge attività di consulenza in ambito nazionale ed europeo per l'armonizzazione delle normative dei servizi adr attraverso l'istituzione di un'unica authority europea e di osservatori e/o agenzie in ogni Stato membro.

 

3. Che cosa sono i servizi adr?

Sono sia tecniche di conciliazione sia strumenti alternativi di risoluzione delle controversie. Sebbene non esista una definizione giuridica a livello nazionale e di convezioni internazionali, per prassi possono essere definiti servizi di interesse economico generale in quanto concorrono alla coesione sociale e territoriale ed alla salvaguardia della competitività economica europea.

 

4. Quali sono i sistemi adr?

Mediazione, negoziazione assistita, arbitrato, blind e new blind mediation, ecc…

 

5. Come  si svolge l’attività di ricerca?

L’Osservatorio svolge attività di ricerca per l’innovazione sociale attraverso l’istituzione di più tavoli di lavoro di condivisione delle responsabilità sociali, multi-stakeholder, multilivello e multi-settoriali, in attuazione della raccomandazione del Comitato dei Ministri agli Stati Membri – CM/Rec(2014)1 presso la sede del Coordinamento dei Dipartimenti sita all’interno dello  Studio Legale Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners  con sede in Via delle Quattro Fontane, 20 in Roma e presso le opportune sedi Istituzionali.

 

6. Quale è la metodologia utilizzata?

Grazie alla riproduzione “in scala” del tessuto socio-economico-produttivo del Paese di riferimento, l’Osservatorio realizza, attraverso l’uso dei servizi adr, collegamenti dinamici in grado di generare soluzioni nuove o semplicemente più efficaci rispetto alle alternative esistenti, in quanto i servizi adr concorrono a mantenere inalterato il livello di “fiducia” che è la base ed è alla base del “capitale umano” ovvero del nostro sistema economico capitalistico.

 

7. Eccellenza italiana

L'Osservatorio costituisce  l’eccellenza italiana in Europa, in quanto è la prima ed unica organizzazione di diritto pubblico  istituita per operare come ente di ricerca per l’innovazione sociale e che ha contribuito all’innovazione stessa della  definizione di “innovazione sociale”.

 

8. Contatti per attività di ricerca, consulenza, studio e monitoraggio

 

Osservatorio sull'uso dei sistemi Adr

Coordinamento dei Dipartimenti

c/o Studio Legale Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners in Roma

Tel. +39 06478751

Fax. +39 06 4871101

E-mail: coordimanento@adr-agency.it

Website: www.adr-agency.it


Le foto dei nostri eventi


 
Benvenuto in ADR
Il conflitto ci rende attori di un monologo in guerra, al cui termine vi sarà un solo apparente vincitore ed un vinto. Con l’aiuto di un conciliatore, diventiamo attori di un dialogo e di un confronto, tesi a trovare una soluzione soddisfacente e a perseguire la strada della Pace. Siamo protagonisti di un’evoluzione del processo culturale. Gestori del conflitto. Operatori di Pace. I sistemi o metodi ADR costituiscono servizi essenziali di interesse generale, in quanto contribuiscono a garantire la coesione sociale e territoriale, nonché a salvaguardare la competitività dell'economia europea.
 


Powered By Mediacom